Tutorial

Ciao!
In questa pagina troverete suggerimenti e spunti per usare la creatività con le cose di tutti i giorni, oggetti che hanno finito il loro ciclo e che rinascono a nuova vita.

Un oggetto.Una storia

Un paio di anni fa mio padre si presentò il giorno del mio compleanno con un misterioso pacchetto. Non sapevo che pensare ma al fatidico momento dei regali saltò fuori un quadro che non avrebbe sfigurato in qualche galleria di arte moderna. Il sospetto che ci fosse sotto qualcosa cresceva, conoscendo l'inclinazione negativa alla manualità di mio babbo.
La burla svelata: un pezzo di un elicottero era diventato arte contemporanea. Mi feci procurare altri due pezzi et voilà un trittico grazie anche alla entusiasta collaborazione della piccola di casa! Chi può dire che cosa sia l'arte?

Bouquet riciclato

Tutte le mamme di figlie femmine usano spesso i fogli raccogli colore per salvare i capi  durante le varie lavatrici. Un giorno mi sono resa conto che tanti colori insieme spesso tingono il foglio con nuance suggestive.Perchè non sfruttarlo? L'idea del bouquet nacque invece durante un pomeriggio uggioso per giocare con la mia bimba convalescente. Il fascino esercitato dal matrimonio su una bambina di due anni è per me inspiegabile ma ancora più curioso il fatto che, parole sue, "una sposa non è una sposa senza fiori" e così è nato il bouquet riciclato.
bouquet riciclato


Materiale occorrente ( la rosa ):

Istruzioni ( la rosa ):
  1. stendi il foglio
  2. piega il bordo lungo ( 1 cm circa )
  3. avvolgi la rosa su sè stessa
  4. ferma la base con colla a caldo o punto spillatrice

Materiale occorrente ( la foglia ):

Istruzioni ( la foglia ): 

sagomare foglio raccogli  colore

carta normale o da regalo ( alternativa )

carta assorbente imbevute in acqua e colore tempera/acquerello
( alternativa )

My FamilyTree

L'albero genealogico affascina i bambini ma anche gli anziani, i primi perchè sentono il bisogno di conoscere la propria famiglia mentre i secondi vogliono lasciare alle nuove generazioni la memoria di sè e dei propri cari come un dono prezioso ai posteri. Ringrazio ancora la pazienza della mia famiglia, in particolare le mie nonne che hanno contribuito alla ricostruzione del nostro albero. Un dono semplice da realizzare ma ricco di significato.

tecnica: matita acquarellabile e china su cartoncino



Piatti fai-da-te 

La gelateria vicino a casa nostra fa delle torte che non mancano mai ai nostri compleanni di famiglia ma che fare dei sottopiatti di plastica? Sfogliando un libro di illustrazioni ottocentesche ho notato i bellissimi piatti che ornavano le pareti e così mi è venuto in mente che potevano essere uno spunto per una cameretta da bimba.

tecnica: decoupage
NOTA
Il découpage è una tecnica decorativa, il cui nome deriva dal francese découper, ovvero ritagliare . ( vedi wikipedia )

Materiale occorrente:

Carta da ritagliare: immagini calendari, riviste, carte da regalo, biglietti di auguri, fotocopie a colori da libri d'arte o carte specifiche per il decoupage con immagini ( fiori, frutta, angeli, bambini, animali...)

Forbici: ne servono di due tipi, forbici normali per tagliare aree estese di carta, Forbicine piccole a punta ricurva per seguire bene i contorni dei tratti arrotondati.

Oggetto da decorare (vassoi, scatole, mobili...):  legno, vetro, ceramica, metallo, plastica.

Colori acrilici: serviranno per preparare il colore del fondo intonato con i ritagli.

Barattolo di vinavil: colla poliacetovinilica o colle speciali per decoupage.
( non dimenticare: diluire con acqua  )
Pennelli morbidi piatti di varie dimensioni: uno largo 2 cm servirà per stendere il ritaglio di carta con la colla e farlo aderire bene alla superficie, ed uno di 3 o 4 cm servirà per stendere la vernice.

Tecnica:

Pulire l'oggetto da decorare con l'alcool.

Preparare il fondo con colori acrilici e tamponate per evitare di lasciare il segno delle pennellate. Ripetere l'operazione più volte per ottenere un risultato più omogeneo.

Scegliere la stampa  per la decorazione e ritagliatela con una forbicina con le lame ricurve. E' importante seguire perfettamente le linee del bordo della figura.

Mescolate in un barattolino due parti di colla vinavil ed una parte di acqua, preparate un tovaglionino di carta per asciugare i ritagli di carta, ed un pennello con setole morbide per stendere la colla.

Prima di stendere la colla sul retro del ritaglio bagnatela con l'acqua per permettere una migliore adesione.

Asciugate il ritaglio per evitare che si strappi.

Appoggiate il ritaglio di carta su un foglio di alluminio per evitare che faccia presa sul piano d'appoggio e con il pennello morbido stendete uno strato abbondante di colla.

Componete la decorazione.

Spennellate di colla il ritaglio appoggiato in modo da appiattirlo e cercando di eliminare eventuali bolle d'aria. 

Date una o più mani di vernice per la finitura ( flatting )

Progetto alternativo : shopper allegro

Stavo cercando in casa uno shopper adatto per bimbi per mettere i regali ma l'unico disponibile era di un monotono rosso e così ho pensato che potevo utilizzare un piatto fai-da-te per renderlo più allegro!

Materiale
shopper di cartoncino
Patafix (suggerimento delle dade del nido Spartaco di Bologna! ):gommina adesiva removibile, riutilizzabile infinite volte. Per poster, foto, cartoline, memo e decorazioni su muri e porte, ma anche piccoli oggetti a ripiani e mobili. Adatta a diverse superfici e materiali: legno, vetro, metallo, plastica, ceramica ecc.

Deco grucce 

Un oggetto sottovolatutato ma indispensabile nella nostra vita quotidiana: le grucce. Un tempo si usava il legno o lo si rivestiva con stoffa per impreziosirlo ma noi, ahimè, viviamo nel mondo della plastica. E' tempo di cambi di stagione e così ho ritagliato alcuni immagini dalla pubblicità di un supermercato e dalle merendine preferite di mia figlia. Il risultato rallegra i nostri armadi dopo anni di anonime grucce.

Progetto alternativo :  grucce fantasia

Materiale
grucce di plastica
pistola a caldo ( n.b.tenere lontano i bimbi)
scampoli di stoffa per rivestire

Istruzioni
  1. Tagliare a strisce lo scampolo di stoffa
  2. incollare il punto di attacco della striscia sulla gruccia, avvolgere lo scampolo intorno e fissare solo l'ultimo pezzo con la colla.
  3. Ripetere l'operazione fino al completamento del rivestimento

tecnica:decoupage 
Il mare di Sofia
Mia figlia comincia a chiedermi quanto manca alla partenza per il mare già a Gennaio! Per consolarla mi sono inventata un mare in scatola dove lei può mettere i suoi pesciolini di plastica. Come fare? In casa ho trovato tutto quello che mi serviva...
tecnica: acrilici

Materiale occorrente:

un vecchio catino di plastica
colori acrilici
stickers
Istruzioni:
Fantasia!

Nessun commento :

Posta un commento