venerdì 30 novembre 2012

Minilab natalizio

Pioggia,neve,freddo. Uffa!
Volete organizzare un mini laboratorio per i vostri figli e, perchè no,  invitando i loro amichetti?Più si è più ci si diverte insieme.
Il Natale offre tanti spunti: oggi vi propongo di realizzare un biglietto di auguri per la nonna lontana o per la cuginetta preferita.

Al lavoro piccoli elfi!

materiale 
  • forbici
  • colla
  • materiale di riciclo a vostra scelta per la cornice
  • polistirolo
  • busta di plastica
  • righello e squadra
  • matita

istruzioni
  • ritagliate la cornice con l'aiuto di matita, righello e squadra
  • ritagliate una immagine ispirata al Natale o fatela disegnare ai bambini
  • sbriciolate il polistirolo 
  • incollate la busta di plastica alla cornice
  • inserite all'interno della busta l'immagine natalizia preparata
  • inserite all'interno della busta  il polistirolo sbriciolato
  • incollate sul retro un foglio bianco che farà da sfondo e fisserà il biglietto

n.b. potete usarlo anche come decorazione per impreziosire uno shopper come ho fatto io!


mercoledì 28 novembre 2012

Paper cake design

 Il salone della creatività alla fiera di Bologna ( 16-18 Novembre 2012 ) è sempre fonte di ispirazione per me e quest'anno si è arricchito di un settore che sta guadagnando appassionati seguaci anche in Italia: cake show. 
Ho fatto tante foto a torte spettacolari ed irrangiungibili per le mie normali capacità culinarie, ahimè!
A volte i bambini vedono la soluzione più semplice che sfugge agli adulti. Mia figlia, entusiasta delle foto che le avevo mostrato, mi ha dimostrato che non sempre è necessaria una costosa ed elaborata strumentazione per fare una torta:  un semplice foglio di carta, colla, forbici, stampini e lustrini a volontà. Fantasia e la voglia di divertirsi fanno il resto!



lunedì 26 novembre 2012

"Una storia in bottiglia": passaparola

Al Ri.E.Sco - Centro Servizi Consulenza Risorse Educative Scolastiche cercano
"Una storia in bottiglia"! Una storia che "parla" di una bottiglia. Nessun vincolo ( solo quello che siano storie adatte ad una fascia 0/6-7 anni), solo tanto spazio alla vostra fantasia sia che gli autori siano adulti, sia che siano bambini.
Mia figlia ed io ci siamo molto divertite a scrivere ed illustrare la nostra storia.
Buon divertimento a tutti!

Inviate la vostra a: Anna.Madia@comune.bologna.it

info:http://www.comune.bologna.it/istruzione/servizi/3:3471/4353/


 

giovedì 22 novembre 2012

Pronti?Natura e via!

L'arte del ricevere sta conoscendo una nuova giovinezza. Accogliere gli ospiti con un centro tavola può essere lo spunto per una gara con i bambini negli spazi verdi, sotto casa e non, ovvero come procacciarsi il materiale necessario a fare una vera e propria composizione divertendosi all'aria aperta. Nulla di complicato!

Materiale

  • compilate una lista : foglie, sassi, etc. (n.d.r se i bambini sono in età prescolare mettete delle foto )
  • busta per ogni partecipante
  • cronometro ( n.d.r. in base alla temperatura )
  • piatto per centro tavola
  • materiale di riciclo
  • nastri
  • colori e polverine luccicanti ( eventuali ) 
Pronti?Natura e via!


martedì 20 novembre 2012

Le regole dello stare insieme

Ennesima discussione con mia figlia su chi deve fare cosa e quando. E' il perchè il vero problema evidentemente. Mi fa notare quotidianamente il cattivo esempio di adulti che conoscono le regole ma se ne infischiano allegramente. Mi viene da pensare che è proprio a casa che inizia il percorso di ogni cittadino perchè, se non si comincia fin da piccoli a rispettare le regole che una comunità si è data, allora, da grandi, sarà considerato lecito parcheggiare in doppia fila crogiolandosi in una inquietante autoindulgenza.
Cominciamo dalle piccole cose: mettere in ordine la propria stanza. Cominciamo per gradi: l'isola del disordine. Ogni gioco fuori dall'isola dovrà essere riscattato con un lavoro domestico (es. spazzare la cucina dopo cena ).Si comincia a camminare poi a correre...

domenica 18 novembre 2012

Art. 34 La scuola è aperta a tutti.

Bologna 14 Novembre 2012. Partecipo all'ennesima manifestazione di protesta contro i tagli alla scuola pubblica. Mi viene la malinconia a pensare che dall'età di 14 anni mi ritrovo periodicamente sotto le finestre del Provveditorato agli studi per chiedere ciò che dovrebbe essere garantito dalla costituzione.Un giorno toccherà a mia figlia protestare,temo.Vedo molti poliziotti. Molte telecamere e macchine fotografiche.Mi chiedo che futuro può avere un paese che non investe nell'educazione. Mi guardo intorno e vedo anche tante persone a cui importa della scuola e finchè sarà così una speranza ci sarà.

giovedì 15 novembre 2012

Un progetto per mamme e dentisti

Mia figlia si sta abituando al suo primo apparecchio per i denti così ho pensato di preparare una sorpresa, come si usa nei paesi anglosassoni, per festeggiare il giorno in cui lo dovrà togliere: una fairyteeth box.
Il tempo in cui credeva alla fatina dei denti è ormai passato ma la vita è una ruota che gira, magari un giorno sarà mamma anche lei e potrebbe essere bello aprire quella scatola insieme ai suoi figli o farne una per ognuno di loro. Mamme e dentisti: al lavoro!

Materiale

contenitore per denti da latte ( n.d.r. chiedetelo sl vostro dentista/ortodonzista )
scatola di cartone
forbici
colla
colori
computer e stampante

Tecnica

Disegno manuale o Photoshop a libera scelta

Contenuto fairyteeth box

certificato caduta primo dentino
disegno denti caduti e non ( n.d.r. su internet li trovi già pronti )
certificato bravo paziente ( n.d.r. il suo dentista lo consegna a tutti i piccoli pazienti )
piccolo manuale per avere cura dei propri denti  ( n.d.r. internet o studi dentistici  )
attestato di congratulazioni per avere tolto l'apparecchio per i denti
foto ricordo del vostro bambino addormentato con fatina ( n.d.r. Photoshop o collages )



lunedì 12 novembre 2012

Regali pensati

Natale si avvicina e, come ogni anno, faccio una lista di regali da inviare alla famiglia con precise istruzioni per l'uso per evitare regali inutili e costosi.Non è una gara! I bambini sono soggetti ad un vero bombardamento di pubblicità, non sempre è facile per i genitori orientarsi in un mare agitato di desideri.
Un giorno sono inciampata in un blog dove ho trovato ispirazione per compilare le liste dei regali per mia figlia!

Per chi non mastica l'inglese ecco la traduzione:
le 4 regole per fare i regali ai figli
1 cosa che vogliono
1 cosa di cui hanno bisogno
1 cosa da indossare
1 cosa da leggere
Buon shopping natalizio!

venerdì 9 novembre 2012

Arte e memoria

I miei genitori hanno tenuto tutti i miei quaderni di scuola ma a me sarebbe piaciuto tanto, da adulta, rivedere i miei disegni perchè ogni colore, ogni linea racconta più di mille parole che bambina sono stata. Avrei voluto farli vedere a mia figlia per farle capire che il mio modo di rappresentare il mondo è cresciuto con me.Non solo. Mi sarebbe stato utile capire quali tecniche insegnarle a seconda della fase evolutiva che stava affrontando in quel momento.
Mettendo a posto il garages ho pensato che la montagna dei suoi disegni abbandonati in una scatola potessero essere raccolti, ordinati e rielaborati insieme a mia figlia.
Nasce così l'idea dell'art journal dove la memoria incontra l'arte.

Materiale
Disegni, biglietti del cinema, cartoline, etc. vengono montate utilizzando colla,forbici e colori.

Tecniche
acquarello, collages, pittura con le dita, mixed media 







mercoledì 7 novembre 2012

La seconda vita degli oggetti

A Bologna non si butta nulla! E' nato Second Life dove i cittadini (tutti i residenti nel territorio comunale e scuole, associazioni, enti no-profit autorizzati dal Comune di Bologna) possono scambiarsi gratuitamente qualsiasi oggetto di casa purché non sia danneggiato.
Lancio una proposta: esportiamo buone idee come questa a scala nazionale.
Accumulatori seriali, "solfanai", collezionisti disordinati avete una opportunità di contribuire alla decrescita felice del mondo!

info: http://www.comune.bologna.it/ambiente/servizi/6:3242/7851/
       http://www.decrescita.it/joomla/

"Io butto via, tu porti a casa" la Second Life degli oggetti

domenica 4 novembre 2012

Il ciclo della vita

Il ponte di Ognissanti lo associo alla mia nonna paterna che mi raccontava le storie della vita di parenti e amici mentre giravamo tra le tombe del piccolo cimitero di Cortona(AR), ogni storia una lezione di vita.
Ricordare chi non c'è più con serenità non è facile da insegnare ai bambini, non potendo andare sempre in certosa ho pensato che fare un album di famiglia allegro e colorato potesse essere un approccio alternativo per affrontare il ciclo della vita. Coinvolgete la famiglia per  reperire foto, ritagli, disegni: un regalo prezioso per le nuove generazioni.