venerdì 31 agosto 2012

Le cose viaggiano

I figli crescono ed i vestiti no, i gusti dei bimbi cambiano ed i giochi perdono il loro fascino. La vita va avanti, le nostre cose di tutti i giorni è ora che comincino un nuovo viaggio!

Step 1  Seleziona i vestiti, i giochi ed i libri e dividili in tre gruppi : 
vendere, regalare e conservare

Step 2  Se non si è dotati di spirito imprenditoriale per vendere in proprio appoggiandosi alle bacheche in rete, ci si può rivolgere ai negozi specializzati ( es. http://www.girobimbi.it/negozi_usato/fr_rg1_usato.html).

Step 3 La scelta più pratica è chiedere alla scuola che frequenta vostro figlio se hanno bisogno, i tempi sono duri e l'usato fa comodo. Le biblioteche comunali accettano le donazioni di libri usati a volte, gli ospedali no. Tra genitori, parenti e non, ci si aiuta spesso oppure si possono contattare le associazioni onlus ma vi consiglio di informarvi prima su come vengono usate le donazioni. La beneficenza in Italia non ha compreso che i bisognosi vogliono le stesse cose che vogliono tutti i genitori per i propri figli non certo vestiti ammucchiati , libri e giochi conservati male.

Step 4 Mentre selezionavo il materiale mia figlia mi ha chiesto di non dare via tutto perchè voleva che " i suoi figli giocassero con le sue cose", così mi sono inventata una scatola del tempo dove mettere una dote per le generazioni future!

Buon lavoro ma ricordatevi che è tempo ben speso!


P.S.Dal 2-9 Settembre archigealab va in vacanza!A presto





lunedì 27 agosto 2012

Disegni o buste?

Nonostante il caldo infernale di questa estate la voglia di provare nuove tecniche non ci è passata ma con tutti questi disegni cosa farne?

Prima lezione di riciclo:
un oggetto che cambia funzione.

Un disegno può diventare una busta per esempio...

materiale: disegni, forbici e colla

istruzioni
step 1
  • stendi il disegno
step 2
  • piegalo a metà sul lato lungo ed incolla gli estremi che si toccano
  • piega la parte finale del lato corto ed incollalo
step 3
  • elimina con la forbice la parte del disegno in esubero per creare l'apertura della busta

Più difficile da spiegare che a farsi!


Altri esempi

P.S Alla prossima lezione: come fare uno shopper!


venerdì 24 agosto 2012

Decluttering: seleziona-vendi-regala-conserva

"Se vuoi contribuire al miglioramento del mondo, 
comincia a mettere in ordine
 la tua casa"
Gandhi

Da adolescente volevo cambiare il mondo, da adulta cerco di cambiare il "mio" mondo. Ho maturato la consapevolezza che ogni scelta che faccio ogni giorno ha delle conseguenze nella mia vita ma non solo.              
    Comprare o non comprare?
Nella mia storia famigliare accumulare cose è una abitudine invincibile, un istinto promordiale guidato da una ricerca del bello senza soffermarsi però sull'utile. Il risultato? Polvere da lasciare alle generazioni future.
Abbracciare la filosofia dell'uncluttering ( http://organizedhome.com/cut-clutter/declutter-101-cut-clutter-at-home ) può essere un primo passo per raggiungere l'obiettivo di una decrescita felice, per diventare cittadini più attenti e responsabili. Rimbocchiamoci le maniche e cominciamo da casa nostra!




info:http://decrescitafelice.it/




lunedì 20 agosto 2012

La vita in una scatola



Oggi comincio un ciclo di progetti dedicati alla filosofia decluttering ovvero mettere in ordine semplificandoci la vita. Ammettiamolo: le nostre case ad un certo punto traboccano di "zavagli", espressione bolognese per indicare le cose inutili. 

Cosa possiamo fare per non finire sommersi dal souvenir impresentabile o dal regalo mai usato? 

La mia strategia:
seleziona-vendi-regala-conserva. 
Una volta smaltito il superfluo bisogna trovare il contenitore adatto dove chiudere la nostra vita in una scatola come un genietto nella sua lampada.  
Mettere in ordine non piace a nessuno ma può essere un' idea per passare un pomeriggio con i bambini divertendosi a decorare scatole o qualsiasi cosa serva a rendere la nostra vita più ordinata e soprattutto più facile!

Materiale
forbici,colla, colori, scatole o altro (n.d.r. non buttate le bottiglie per la conserva di pomodoro...sono perfette per i gadget dell'ovino Kinder! ), vecchi disegni dei vostri figli o ritagli, oggetti ( es. io ho usato vecchie chiavi inutilizzate ),etc.

Tecniche

collage e tempera
collage materico 
pennarelli e collage
pennarelli su vetro






by archigeaLab.blogspot.it



 
by archigeaLab.blogspot.it
by archigeaLab.blogspot.it
 



venerdì 17 agosto 2012

L'intelligenza del paguro

In vacanza facevamo tutte le mattine una lunga passeggiata in mare e così abbiamo imparato a conoscere un piccolo ma interessante animale marino: il Paguro Bernardo. Il nome non dice granchè ai più ma la caratteristica di questo crostaceo è che quando il guscio in cui vive non è più adatto alle sue dimensioni o si è danneggiato, si mette alla ricerca di una casa nuova. E noi? Rimaniamo attaccati al nostro anche quando l'età o le scelte di vita lo rendono inadeguato alle nuove esigenze. L'essere umano ha sempre costruito la sua dimora ed ancora oggi costruisce abitazioni, usando energie e risorse. La Crisi mondiale dell'economia ci costringe a riflettere sul fatto che nè le energie nè le risorse sono infinite. E dunque? Cambiamo guscio come il paguro.


lunedì 13 agosto 2012

La saggezza delle nonne

"Un posto per ogni cosa, 
ogni cosa al suo posto"

Sono cresciuta con questo proverbio della Nonna Pina nelle orecchie, quando nella mia entropia non trovavo qualcosa mi tornava sempre in mente il vecchio adagio. Da mamma ne capisco ancora di più il valore. Dopo avere messo a posto per l'ennesima volta la camera di Sofia, sfinita, ho realizzato che i giochi formato mignon avevano bisogno anche loro di una "casa" adeguata e la scatola di cartone inutilizzata in garage era l'ideale per realizzare "il castello dei cento giochi". 

Il castello dei 100 giochi by archigeaLab.blogspot.it

Tecnica: forbici/cutter e pennarello indelebile

venerdì 10 agosto 2012

Facciamo i fossili, mamma?

La passione per i dinosauri è diventata uno spunto per passare un bel pomeriggio a pasticciare con l'argilla in cucina.

Materiale occorrente: 

confezione argilla
ciotola acqua
attrezzi per pasta colorata
giochi ( es.gadget ovini Kinder )

Istruzioni:
  • stendere una cerata per proteggere il tavolo
  • non dimenticare la mantellina da laboratorio artistico per bimbi o sacchetto di plastica ( n.d.r. basta tagliare il sacchetto per fare aperture per testa e braccia )
  • tagliare il panetto di argilla
  • rullare con un piccolo mattarello ( n.d.r.attenti a non farlo troppo sottile o il calco non si vedrà )
  • premere il gioco sulla superficie di argilla fino a fare un calco profondo
  • asciugare i vostri fossili all'aperto
N.B se il calco non è venuto bene inumidire le mani per cancellarlo, rullare la superficie e ripetere il calco 

I fossili di Sofia ( 7 anni) by archigeaLab.blogspot.it


lunedì 6 agosto 2012

Avventure preistoriche

Una Domenica di Agosto senza storia è diventata un' avventura nel tempo, quando incontrare dinosauri era normale come incrociare il postino la mattina. Il museo della Preistoria "L.Donini" di S.Lazzaro di Savena ( Bo ) ha inaugurato la mostra "DAI DINOSAURI AI GIGANTI DELL'ERA GLACIALE" qualche giorno fa, l'occasione era troppo allettante per ammirare le bellissime riproduzioni di chi popolava la terra in un tempo lontano. Mia figlia entusiasta  ha fatto un vero reportage fotografico ai dinosauri, come ad una sfilata, prima di entrare nel piccolo ma ben organizzato museo che espone reperti degli ominidi della nostra provincia, usi e costumi. Un salto indietro nel tempo!


Per info:http://www.museodellapreistoria.it/

giovedì 2 agosto 2012

Una Domenica in gommone

Ho trascinato la famiglia su un gommone per conoscere la città in cui viviamo in un modo diverso e divertente: rafting sul fiume Reno. Molti abitanti di Bologna ignorano che l'acqua è stata ed è ancora un elemento vitale per noi. In passato ne ha decretato la fortuna commerciale, ora è l'ultima frontiera di una biodiversità da conservare come un tesoro. Una opportunità per adulti e bambini di osservare da vicino animali ed insetti che, dentro i confini urbani, non sono comuni per i nostri occhi abituati ad uno skyline fatto di cemento piuttosto che di libellule sgargianti o la grazia di un airone ( n.d.r mia figlia ha fatto amicizia con una cavalletta! ). 
Una piccola avventura nella calura di questa lunga estate!

per info rivolgersi a:http://www.vitruvio.emr.it/component/content/article/405-urban-rafting-reno-.html